#vitassociativa

03.02.2015

Un quarto di secolo al servizio dei Soci e dei loro pazienti. 25 anni di storia raccontati nella splendida cornice della Biblioteca del Senato della Repubblica a Roma, senza rimpianti, ma al contrario portando a casa tutti gli insegnamenti utili per costruire un futuro nuovo all’insegna della crescita e del cambiamento.

Fondato il 29 settembre 1989 a Chieti da due soli Soci, Pasquale D’Antonio ed Eddy De Forest, il ROI vanta oggi oltre 1.800 Soci, circa un terzo dei 6.000 osteopati che si stima esercitino sul territorio nazionale. Sin dalla fondazione, ha agito per la creazione di un Albo degli Osteopati operanti in Italia ed il riconoscimento dell’osteopatia all’interno delle Professioni Sanitarie, dimostrando un’attiva presenza e vigilanza nei percorsi formativi dei nuovi osteopati, facendosi garante del Codice Deontologico dell’Osteopata, interagendo con le Associazioni osteopatiche europee e internazionali.

Sempre attuale, il tema del riconoscimento ha visto il Registro mantenere nel corso del 2014 un dialogo continuo con le istituzioni, con il duplice scopo di trasferire l’importanza di un percorso di studi quinquennale per i futuri osteopati e garantire agli osteopati già operativi di continuare a svolgere il proprio lavoro anche dopo l’entrata in vigore del Riconoscimento, attraverso la regolamentazione dei titoli pregressi.

Non solo tutela per i professionisti, ma anche per chi si rivolge all’osteopatia per il proprio benessere. Oltre 18.000 tra loro hanno sottoscritto la petizione lanciata nel mese di novembre, online e presso gli studi. Un gran risultato a sostegno dell’importante ruolo che l’osteopatia svolge sempre più nel panorama sanitario nazionale!

25° anno all’insegna del Changing, la tendenza che si è diffusa in tutto il mondo anche in Italia partendo dagli Stati Uniti e che riempie le pagine dei giornali, dalla politica all’economia, dal mass market alla televisione. Cambiare fa bene, aiuta a crescere e a guardare al futuro. Nuovo logo, nuovo sito internet istituzionale con più funzionalità e contenuti, una pagina facebook ufficiale, che nell’arco di un mese ha già raccolto oltre 1.500 fan, questa newsletter bimestrale per aggiornare ed informare tutti i soci e i sostenitori del Registro.

Alcune iniziative dedicate solo ai Soci come la riduzione della quota associativa ordinaria, le nuove convenzioni ed un ricco programma di Aggiornamento Continuo in Osteopatia.

 

La grande novità per il 2015 è senza dubbio il 1° Congresso Nazionale del Registro degli Osteopati d'Italia, che si terrà a Roma il 22 e il 23 Maggio. Prima edizione di quello che vuole essere un appuntamento annuale di formazione e aggiornamento in osteopatia. Sarà però anche l’occasione per conoscersi, confrontarsi, per parlare di osteopatia insieme a studenti, professionisti giovani e colleghi più esperti e per diffondere, in un momento così importante per l’osteopatia italiana, maggiore coscienza dell’identità professionale. Nel pomeriggio di sabato 23 maggio, a chiusura del congresso, verrà convocata l'Assemblea Generale dei Soci. A questo si accompagneranno gli eventi delle Macro Regioni.